Categorie che hanno diritto al biglietto gratuito o ridotto

Ingresso gratuito

Minori 18 anni

È necessario esibire un documento di identità valido. I minori di anni 12 devono essere accompagnati da un adulto.

Persone con disabilità

La gratuità è concessa alle persone con disabilità e a un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza ai servizi di assistenza socio-sanitaria, secondo il D.M. 507/97 aggiornato al D.M. 13/2019 e L.104/92 (può essere necessario esibire idonea certificazione).

Informazioni relative all'accessibilità dei percorsi museali.

Altre categorie di utenti

Gruppi scolastici e insegnanti

Guide turistiche e interpreti turistici

Studiosi, docenti e studenti universitari

Giornalisti italiani e stranieri iscritti all'albo nazionale italiano dei giornalisti, previa esibizione della tessera di appartenenza all’Ordine dei Giornalisti recante il timbro annuale apposto dall’Ordine dei Giornalisti o il relativo “bollino”, riferiti all’annualità in corso.

Cittadini italiani residenti all'estero, dietro esibizione di idoneo documento attestante l'iscrizione all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero​ (AIRE), nei limiti del Fondo appositamente istituito dal MIC.

Operatori delle associazioni di volontariato che operano mediante convenzioni presso le sedi periferiche del Ministero.
Amici di Palazzo Pitti (gratuità valida per Palazzo Pitti), Per Boboli (gratuità valida per il Giardino di Boboli), Amici degli Uffizi (gratuità valida per Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli).

Personale del Ministero della Cultura.

Membri dell'International Council of Museums (ICOM).

Si ricorda che nelle giornate gratuite non è possibile prenotare l’ingresso e sono sospese le priorità d’accesso eccetto che per le persone con disabilità, compreso il loro accompagnatore di legge, e le donne in stato di gravidanza, nonché i gruppi scolastici dell'Unione Europea rientranti nel contingente giornaliero stabilito dal Direttore.

 

Ingresso a tariffa ridotta ( 2 € )

Cittadini della Comunità Europea di età superiore a 18 anni sino al giorno del compimento del 25esimo anno di età incluso, muniti di valido documento d’identità. Le medesime agevolazioni si applicano ai cittadini di Paesi non comunitari "a condizione di reciprocità". Attualmente i paesi con i quali sono stati stipulati accordi di reciprocità sono: Svizzera (Accordo governo italiano – Ambasciata Svizzera), Paesi aderenti all’accordo sullo Spazio economico Europeo (Norvegia, Islanda e Liechtenstein) e Uruguay (Accordo di reciprocità Ministero affari Esteri – Ambasciata dell’Uruguay). In aggiunta ai citati accordi, a parere dell’Ufficio legislativo, possono essere applicate le condizioni di reciprocità ai titolari di regolare permesso di soggiorno rilasciato per i motivi indicati sul sito web del Ministero degli affari esteri.​

È necessario esibire un documento di identità valido.