Domande frequenti

VISITARE LE GALLERIE DEGLI UFFIZI

 

Come posso acquistare i biglietti?

I biglietti sono acquistabili:

  • online cliccando qui 
  • presso la biglietteria degli Uffizi
  • presso la biglietteria di Palazzo Pitti
  • presso la biglietteria del Museo di Orsanmichele
  • presso la biglietteria del Museo Archeologico Nazionale di Firenze

 

Come posso prenotare la visita?

La prenotazione può essere effettuata:

  • Online cliccando qui 
  • telefonicamente al numero 055294883, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30

 

La prenotazione è obbligatoria?

La prenotazione è facoltativa e a pagamento; consente la riduzione dei tempi di attesa per l’ingresso. E’ obbligatoria e gratuita solo per le scolaresche.

Non è possibile effettuare la prenotazione per la prima domenica del mese gratuita.

 

Qual è il costo della prenotazione?

I costi per ogni singola prenotazione sono:

  • 4 euro per Gli Uffizi
  • 3 euro per Palazzo Pitti
  • 3 euro per il Giardino di Boboli

 

Chi ha diritto al biglietto gratuito o ridotto?

Gratuità e riduzioni sono consultabili qui .

 

In cosa consiste il biglietto cumulativo?

Il biglietto cumulativo, disponibile dal 1 marzo 2018, comprende un unico ingresso prioritario in ognuno dei tre siti delle Gallerie (Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli). Può essere utilizzato per 3 giorni consecutivi dal momento della sua emissione. La priorità di accesso non si applica nella prima domenica del mese gratuita.

 

Posso utilizzare il biglietto degli Uffizi per entrare al Museo Archeologico Nazionale di Firenze?

Dal 1 marzo 2018 ogni biglietto degli Uffizi comprende anche l’ingresso gratuito al Museo Archeologico Nazionale di Firenze, entro 5 giorni dalla data dell’utilizzo del biglietto agli Uffizi. Anche l’abbonamento annuale Passepartout per l’insieme delle Gallerie degli Uffizi e i Passepartout dei singoli istituti (Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli), per i 365 giorni successivi al primo utilizzo, comprendono sempre anche l’ingresso gratuito al Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

 

Posso utilizzare il Bonus cultura 18app per acquistare il biglietto?

Sì, per conoscere la procedura da seguire clicca qui.

 

Nella prima domenica del mese l’ingresso è gratuito?

Sì. Ogni prima domenica del mese l’ingresso ai nostri istituti è gratuito e non prenotabile. 

 

Quali sono le modalità di accesso con la Firenze Card?

La Firenze Card dà diritto all’ingresso prioritario, equivalente a quello di un utente in possesso del biglietto con prenotazione. All’ingresso dei singoli istituti deve essere ritirata una ricevuta che, insieme alla Card, costituisce il titolo di accesso.

 

Qual è il periodo migliore per visitare le Gallerie degli Uffizi?

Il periodo di minore affluenza di pubblico, compreso tra novembre e febbraio, è senz’altro il migliore per godere della visita ai nostri musei.

 

 

GRUPPI E SCOLARESCHE

 

Come posso prenotare per un gruppo?

La prenotazione può essere effettuata telefonicamente al numero 055294883, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30. Per i gruppi costituiti da non più di 8 unità è possibile anche prenotare on line cliccando qui.

Si ricorda che ciascun gruppo non può superare le 25 persone e che i gruppi, a partire da 8 persone, devono munirsi di auricolari che mettano in condizione le guide di tenere basso il tono della voce.

 

Come posso prenotare per una scolaresca?

La prenotazione per le scuole statali e non statali dell’Unione Europea è gratuita e obbligatoria, da effettuarsi esclusivamente contattando il numero 0039-055-294883, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30. Per tali gruppi, accompagnati dagli insegnanti, l’ingresso è gratuito entro il contingente stabilito dal capo dell’istituto. Le scolaresche devono essere organizzate in gruppi di massimo 25 alunni, più gli accompagnatori.

 

Cosa è il “contingente per le scolaresche”?

È un massimale giornaliero all’interno del quale le scolaresche incluse hanno diritto all’accesso gratuito indipendentemente dall’età anagrafica degli studenti.

 

Una scolaresca che rimane esclusa dal contingente effettuerà la visita a pagamento?

In questo caso ai componenti del gruppo verrà applicata la tariffa relativa alla corrispondente fascia anagrafica.

 

 

INFORMAZIONI SULLE COLLEZIONI

 

Come posso ottenere informazioni a carattere storico-artistico sulle opere delle Gallerie degli Uffizi?

Per ottenere informazioni dettagliate sulle opere conservate nei nostri istituti è possibile effettuare una ricerca nella sezione del sito denominata Archivi digitali (https://www.uffizi.it/pagine/archivi-digitali). Le risorse attualmente disponibili sono l’Archivio fotografico, il Catalogo, Euploos (catalogo informatico del Gabinetto dei Disegni e delle

Stampe), l’Archivio Storico, l’Archivio Carocci e gli Inventari. I criteri di catalogazione del Catalogo sono diversi da quelli utilizzati negli Inventari; si consiglia dunque, al fine di reperire il maggior numero di informazioni possibili sull’opera interessata, di compiere la ricerca in entrambi gli archivi.

Per ricerche afferenti a tesi di laurea e post-laurea inviare al Direttore delle Gallerie degli Uffizi (Piazzale degli Uffizi 6, 50122, Firenze, Italia) una lettera di presentazione firmata dal Professore relatore, che specifichi l’argomento di studio e l’oggetto della richiesta.

 

È possibile realizzare riprese fotografiche e filmate?

All’interno dei nostri istituti è possibile realizzare foto e video amatoriali per fini personali o di studio e ricerca senza flash e senza l’uso di stativi o treppiedi. Per ottenere informazioni su richieste di riprese fotografiche e filmate professionali cliccare qui.

 

Come posso reperire immagini fotografiche delle opere?

Per avere informazioni su come reperire immagini fotografiche scrivere all’indirizzo e-mail

ga-uff.fotografico@beniculturali.it

 

E’ possibile riprodurre opere delle Gallerie degli Uffizi a scopi scientifici e/o commerciali?

Per richiedere informazioni sulla riproduzione di opere delle Gallerie degli Uffizi a scopi scientifici e/o commerciali cliccare qui.

 

E’ possibile ricevere dai curatori delle Gallerie valutazioni di opere d’arte?

No, in alcun modo i curatori possono fornire expertise a soggetti privati

 

 

LAVORARE ALLE GALLERIE DEGLI UFFIZI

 

Come posso lavorare alle Gallerie degli Uffizi?

Le Gallerie degli Uffizi non prendono in considerazione candidature lavorative. Le assunzioni all’interno delle amministrazioni pubbliche italiane avvengono per concorso pubblico. Nel caso di musei statali come le Gallerie degli Uffizi, i concorsi sono banditi dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo. Per maggiori informazioni sui bandi attivi è possibile consultare il sito ufficiale del Ministero alla sezione “Concorsi pubblici” cliccando qui.
Alcuni servizi offerti nei nostri istituti sono gestiti da aziende private. In questo caso curriculum e richiesta di colloquio devono essere indirizzati direttamente alle aziende in questione.