Giardino di Boboli. Regole di comportamento

Il Giardino di Boboli è un museo all’aperto. Il suo fragile patrimonio storico, artistico, architettonico, vegetale e animale deve essere salvaguardato. Questo può accadere solo grazie alla collaborazione di tutti i visitatori

All'interno del Giardino di Boboli è vietato:

- deturpare o danneggiare sculture, elementi architettonici o di arredo del giardino

- calpestare i prati dove segnalato o dove transennato

- cogliere frutti o fiori, salire sugli alberi e appendersi ai rami

- introdurre bastoni per il nordic walking, biciclette, skateboards o pattini, nonché mezzi motorizzati di qualsiasi tipo

- introdurre cani e animali in genere anche se al guinzaglio o muniti di museruola, con l’eccezione dei cani guida per non vedenti

- gettare qualsiasi tipo di rifiuto fuori dagli appositi contenitori

- accendere fuochi, lasciare sigarette accese o adottare comportamenti che possano provocare rischio di incendio

- catturare o molestare esemplari della fauna

- dare da mangiare agli animali

- giocare a palla, scavare buche, tirare sassi, correre disturbando gli altri visitatori, bagnarsi in vasche e fontane

- fare schiamazzi o tenere radio accese

- indossare indumenti o assumere comportamenti che non siano consoni alla dignità del luogo

 

Perché la visita possa essere piacevole per tutti, si sottolinea che adulti e insegnanti devono accompagnare e vigilare su minori e scolaresche.

Per la sicurezza dei visitatori si avverte che il percorso può presentare insidie dovute a differenti profili di terreno, piani di calpestio non uniformi, scalini consunti o resi scivolosi da pioggia o umidità. Si raccomanda inoltre di non camminare su pendii, cigli e scarpate erbose, salire sui parapetti o sporgersi da essi, sostare sotto le alberature in presenza di vento forte, stante il pericolo di caduta rami.

Si ricorda che le riprese fotografiche, cinematografiche o televisive a scopo di pubblicazione o di lucro necessitano di specifica autorizzazione (info). I trasgressori del presente regolamento saranno puniti a norma delle vigenti disposizioni in materia amministrativa e penale e saranno immediatamente allontanati dal complesso monumentale.

È inoltre obbligatorio esibire il biglietto d’ingresso se richiesto dagli addetti alla vigilanza.

 

L’Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità relativa a danni a persone o a cose causati dall’inosservanza del presente regolamento.