Condividi

Annunciazione

Autore
Sandro Botticelli (Firenze 1445 -1510)
Data
1489-90
Collezione
Collocazione
sala 10-14
Tecnica
Tempera su tavola
Dimensioni
150 x 156 cm
Iscrizioni

SPIRITUS SANCTUS SUPERVENIET IN TE ET VIRTUS ALTISSIMI OBUMBRABIT TIBI (Luca 1, 35)

ECCE ANCILLA DOMINI FIAT MICHI SECUNDUM VERBUM TUUM (Luca, 1,38)

Inventario
Inv. 1890 n. 1608

La tavola fu commissionata nel 1489 a Sandro Botticelli dal cambiavalute fiorentino Benedetto di ser Francesco Guardi per la cappella di famiglia nella chiesa di Santa Maria Maddalena in borgo Pinti a Firenze. L’essenzialità dell’ambientazione, dove mancano quasi del tutto gli elementi di arredo, la sobrietà delle vesti dell’arcangelo Gabriele e della Vergine, caratterizzate da un ridotto uso di toni cromatici e di decorazioni, la gestualità accentuata e un po’ teatrale dei personaggi rispecchiano la ricerca di semplicità e il fervore religioso che si afferma negli anni della predicazione del frate domenicano Girolamo Savonarola. Sono presenti elementi consueti della simbologia mariana, come l’apertura nella parete che allude a Maria come porta del cielo e il giardino recintato visibile sullo sfondo, emblema della verginità della Madonna.

Il dipinto ha conservato la cornice originale, dipinta in basso con gli stemmi del committente e la figura di Cristo in pietà. Sono inoltre presenti due iscrizioni in latino, tratte dal Vangelo di Luca, che alludono all’incarnazione del figlio di Dio nel grembo di Maria.

 

Fabbriche di Storie

  

ascolta tutti gli audio del progetto "Fabbriche di Storie"

Opere correlate

IperVisioni correlate