Avviato nel 2009 su iniziativa della Sezione Didattica e della Direzione degli Uffizi con il suo Dipartimento di Antichità Classica, il percorso “Uffizi da toccare” oggi comprende una ventina di opere della Galleria.

Ai disabili visivi che si presentano alla biglietteria degli Uffizi (con apposita documentazione che dà diritto alla gratuità dell’ingresso) viene consegnato un paio di guanti monouso in latex (gli stessi che utilizzano i restauratori di opere d’arte) con cui possono toccare le sculture apprezzandone le caratteristiche salienti della superficie lapidea scolpita, scoprendone i “pieni” e i “vuoti”.
In corrispondenza di ogni opera del percorso tattile sono predisposti dei leggii che sorreggono le didascalie – con testi in italiano e in inglese - con modalità grafica fruibile sia per una utenza ipovedente sia non vedente. Il testo in braille è stato stampato dalla Stamperia Braille della Toscana per quel che riguarda i font, mentre per il contrasto mirato alla facilitazione della lettura è stata coinvolta la Didattica dell’Unione Italiana Ciechi. Per i testi è stata consultata l’Unione Italiana Ciechi.
Il testo in braille, stampato su foglio trasparente, può essere sfogliato, così da consentire agli ipovedenti una migliore lettura. Il supporto che sorregge la didascalia è evidenziato con apposita segnaletica per facilitarne l’identificazione.

 

Questa la lista aggiornata delle opere del percorso tattile degli Uffizi:

Antiricetto
Sarcofago con il trionfo di Bacco

Primo Corridoio
Domizia
Elio Cesare

Secondo Corridoio
Amorino dormiente in marmo nero
Omero pseudoantico
Lupa in porfido

Terzo Corridoio
Caracalla

Ricetto delle iscrizioni
Ara funeraria
Amorino dormiente
Sarcofago con scena di caccia
Sarcofago con ratto delle Lucippidi
Centauro

Sala 10-14
S. Botticelli, La nascita di Venere

Sala 36 dell’Ermafrodito
L’ermafrodito

Condividi

Informazioni
Prenotazione obbligatoria

Contatti

Accessibilità e Mediazione Culturale

Prenotazioni

+39 055 2388693 - Ufficio Coordinatori del Servizio degli Uffizi

Prezzo

Gratuito. Qualsiasi portatore di handicap ha diritto per Legge all’accesso prioritario gratuito per sé e per un accompagnatore qualora questo sia previsto nel certificato di disabilità.