Condividi

Santa Maria Maddalena

Autore
Tiziano Vecellio (Pieve di Cadore 1488 c. – Venezia 1576)
Collocazione
Sala di Apollo
Tecnica
Olio su tavola
Dimensioni
85,8 x 69,5 cm
Iscrizioni

Sul vaso “TITIANUS”

Inventario
Inv. 1912 n. 67

L’opera raffigura il soggetto della Maddalena penitente che fu quello più spesso replicato da Tiziano durante la sua lunga attività artistica. Questa versione di Pitti, per la stupefacente qualità della pittura, la cui trasparenza è esaltata dal supporto ligneo, potrebbe essere uno dei prototipi più antichi ed è probabile che sia stata dipinta da Tiziano a Venezia fra il 1533 e il 1535, per il Duca di Urbino Francesco Maria I della Rovere. La critica ha sempre sottolineato il fascino erotico di quest’immagine, riproposta ancora molto più tardi dopo il 1550, dal maestro e dalla sua bottega, anche nella versione della Maddalena ‘vestita’.