L’omaggio dell’Accademia del Disegno a cinquecento anni dalla nascita

Nel 1886 Firenze celebrò il quinto centenario della nascita di Donatello. Il Circolo degli Artisti finanziò un ricordo apposto sulla facciata di Palazzo Naldini Del Riccio in Piazza del Duomo, dove Donatello ebbe la sua bottega, e, con sottoscrizioni pubbliche, il Monumento funebre in San Lorenzo. L’Accademia del Disegno onorò l’artista col ricordo ancora oggi nella basilica di Santa Croce. Una consistente documentazione d’archivio ha permesso di ricostruire puntualmente l’inedita quanto travagliata vicenda di quella commissione, inizialmente pensata come un’opera in marmo raffigurante Donatello seduto, affidata allo scultore Urbano Lucchesi. La statua non fu mai realizzata, se non per il modello in gesso che potrebbe identificarsi con quello che si trova alle Scuderie Lorenesi di Palazzo Pitti.

Girolamo Torrini, Donatello, 1845-1848, Firenze, Loggiato di levante degli UffiziAntonio Marini, Roberto Martelli nella bottega di Donatello, 1820-1822, Firenze, Museo di Casa Martelli (foto Pinuccia Piras).
Condividi

Imagines è pubblicata a Firenze dalle Gallerie degli Uffizi. Direttore responsabile: Eike D. Schmidt. Redazione: Dipartimento di Comunicazione Digitale. ISSN 2533-2015
Informazioni
Giulia Coco
Giulia Coco, “A Donatello nell’arte rinascente scultore”. L’omaggio dell’Accademia del Disegno a cinquecento anni dalla nascita in “Imagines”, n. 4, maggio 2020, pp. 152-179
Pubblico