Per il ciclo "Dialoghi d'arte e cultura. Dietro le quinte"

23 ottobre

“Laboratorio Universale” Silvia Malaguzzi, Cibo per gli occhi, il commestibile nei dipinti degli Uffizi.

Che l’elaborazione gastronomica sia una forma riconosciuta di artigianato/arte spettacolare è un dato consolidato. Anche nei secoli passati il dialogo fra l’uomo e il suo necessario sostentamento ha trovato espressione artistica, soprattutto in pittura ove il cibo nutre (e il verbo qui è particolarmente calzante!) con realistici richiami alimentari iconografie religiose senza tempo come le cene evangeliche, scene conviviali di genere e variopinte nature morte.

Un itinerario fra i dipinti delle Gallerie degli Uffizi, alcuni indiscussi capolavori e altri meno noti , rivelerà come raramente il dato alimentare sia protagonista e tuttavia abbia un ruolo chiave nel decifrare messaggi mistici, allusioni erotiche e insegnamenti morali talora nascosti o espliciti solo all’apparenza.

Condividi

Informazioni

Mercoledì 23 ottobre

Auditorium Vasari, piazzale degli Uffizi, loggiato di Ponente

ore 17.00

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili