Condividi

Abito femminile

Autore
Manifattura italiana
Data
1867
Collocazione
Deposito
Tecnica
Taffetas di seta color malva a ricami in filo oro e motivi floreali a bocche di lupo e losanghe.
Inventario
Tessuti Antichi 3076-9

Abito femminile composto da giacca, corpetto e gonna. L’esemplare è in taffetas color malva ricamato con filo in paglia giallo oro, a creare motivi floreali a bocche di lupo e losanghe.

Giacca pari collo con guarnizioni in nastro di gros e nappine in filo di seta dorato, chiusura anteriore centrale con bottoni rivestiti e ricamati, alamari in passamaneria. Fianchette lunghe e squadrate; falde posteriori con spacco centrale; orlo con frangia di seta.

Corpetto balenato con scollo a barca, increspato in vita, maniche ad aletta in taffetas e tulle; corredato di cintura ricamata con fiocco posteriore di seta giallo.

Gonna composta da otto teli increspati alla vita, tasche tagliate in diagonale sui fianchi.

L’abito era stato modificato riducendo il volume della gonna ma preservando il tessuto eccedente nascondendolo all’interno. A causa dello stato di precaria manutenzione del capo, in fase di restauro è stato recuperato il tessuto in eccedenza, racchiuso all’interno delle nuove cuciture dell’abito, seguendo per questa operazione le vecchie cuciture rimaste e l’andamento del ricamo. La preziosità dell’abito oltre alla foggia originale e alla storia della famiglia a cui apparteneva, risiede nel decoro in paglia che simula l’effetto di una lamina dorata.

All’interno di una tasca è stato rinvenuto un biglietto con la seguente scritta: “Vestito portato dalla mia povera zia per il mio matrimonio 29 aprile 1867”, l’annotazione è di Maria de’Ferrari, nipote della proprietaria dell’abito. Si tratta della baronessa Fiorella Favard de l’Anglade, nata a Livorno nel 1813 e trasferitasi a Parigi, frequentatrice della corte di Napoleone III. Sepolta alla sua morte nella villa di famiglia, Villa Favard di Rovezzano.

La foggia dell’abito presuppone una crinolina che raggiunge un’estensione massima, con un cambiamento della foggia che comincia ad aumentare il volume sul dietro e ridursi sul davanti.

Donazione: Salvatore Ferragamo spa

Provenienza: Orietta Bono Carpi 

Opere correlate