Ecco come le Gallerie festeggiano il Sommo Poeta

A partire dal 23 marzo, nel percorso ordinario della Galleria degli Uffizi, i visitatori potranno incrociare il loro sguardo con quello acuto e pensoso di uno dei più grandi protagonisti della storia e della cultura: Dante Alighieri, immortalato nell'affresco del pittore fiorentino del Quattrocento Andrea del Castagno. Il ritratto sarà esposto nella sala dedicata a Filippo Lippi, in compagnia di tanti altri dipinti celebri, come il Doppio ritratto dei Duchi di Urbino di Piero della Francesca, la Battaglia di San Romano di Paolo Uccello, la Madonna con Bambino e Angeli (detta ‘la Lippina’).

Il restauro del Dante di Andrea del Castagno, compiuto dagli specialisti dell’Opificio delle Pietre dure di Firenze, si è concluso nel marzo dello scorso anno: il Sommo Poeta ha recuperato colore, vivacità ed un aspetto più luminoso. Il dipinto è stato uno dei protagonisti di “Dante. La visione dell’arte”, la grande mostra nazionale organizzata da Fondazione della Cassa dei Risparmi di Forlì insieme alle Gallerie degli Uffizi. A questa è seguita una tappa a Castagno d’Andrea (Comune di San Godenzo, provincia di Firenze), terra natale dell'artista: qui, ospite del Centro del Parco delle Foreste Casentinesi, ha costituito la principale attrazione della mostra dedicata al padre della Divina Commedia, nell’ambito del progetto “Terre degli Uffizi”. Decine di migliaia le persone che hanno potuto ammirare questo capolavoro ‘in tour’ durante lo scorso anno!

Il Dante fa parte della celebre serie di Uomini e Donne illustri eseguita da Andrea del Castagno per la villa Carducci a Legnaia. Queste pitture ad affresco, staccate a metà Ottocento e portate agli Uffizi, dal 2004 non sono state più incluse nel normale percorso di visita della Galleria e sono rimaste negli spazi dell’ex Chiesa di San Pier Scheraggio, aperti alle visite solo in occasione di eventi ed iniziative speciali. Il progetto generale di restauro prevede l’esposizione di ciascun personaggio, una volta terminati gli interventi di recupero.

TRA SELVA E STELLE: DAL TEATRO DEL GIARDINO DI BOBOLI A SERIE VIDEO SUI NOSTRI CANALI

Il 25 marzo debutterà online anche il primo episodio di  “Tra Selva e Stelle”, lo spettacolo teatrale sulla Divina Commedia andato in scena per la regia di Riccardo Massai nel Giardino di Boboli il 6 settembre 2021. Sui canali delle Gallerie (Facebook, Youtube; ed anche su www.uffizi.it) verranno pubblicate, a cadenza settimanali, una serie di video dell'evento. Si tratta di 31 episodi, filmati e curati dalla videomaker Federica Toci: in ognuno sono protagonisti i personaggi delle tre Cantiche che hanno animato la rappresentazione della scorsa estate, tra i quali Paolo e Francesca, Vanni Fucci, Pia de’ Tolomei, Piccarda Donati, Bernardo di Chiaravalle ed ovviamente Beatrice. Il debutto prevede un doppio episodio, "La Porta dell'Inferno" e "Paolo e Francesca". Al termine della serie, su Youtube e sul sito delle Gallerie, verrà pubblicato il filmato integrale. Allo spettacolo, che coinvolse 77 attori oltre all’uso di installazioni artistiche in 36 diverse location di Boboli, presero parte oltre mille persone.

LA LECTIO DANTIS DEL PROFESSOR BILL SHERMAN, DIRETTORE DEL WARBURG INSTITUTE DI LONDRA

Il 23 marzo alle 17, nell’ambito del ciclo di conferenze “Dialoghi di Arte e di Cultura”, si terrà nell’Auditorium Vasari la Lectio Dantis (quest’anno in inglese) del professor Bill Sherman, direttore di uno dei più prestigiosi istituti culturali al mondo, il Warburg Institute di Londra. Il titolo della conferenza, che verrà trasmessa in diretta sul canale Facebook delle Gallerie, è Seeing Like Dante: Annotation and Illustration in the Dante Vallicelliano.

LA MOSTRA SU DANTE E LE SCIENZE A PALAZZO PITTI

A Palazzo Pitti, la suggestiva mostra “Dall’inferno all’Empireo. Il mondo di Dante tra scienza e poesia” è prorogata fino al 29 maggio 2022. Si tratta di manoscritti, disegni, incisioni, mappe di un aldilà immaginato, strumenti scientifici e riproduzioni video che rappresentano la Terra e la struttura cosmologica dell’Universo così come erano conosciute e immaginate dall’Alighieri.

 

Nuovo allestimento Sala del Primo Rinascimento.Tra Selva e Stelle. Selva dei Suicidi. Giardino di Boboli. 06/09/2021Tra Selva e Stelle. Nona bolgia. Giardino di Boboli. 06/09/2021Tra Selva e Stelle. Bocca degli Abati. Giardino di Boboli. 06/09/2021Tra Selva e Stelle.
Condividi