​Esplorare l'arte attraverso il tatto

​Grazie a una collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti della Toscana e il Liceo d'Arte di Porta Romana, le Gallerie inaugurano un servizio di visite tattili agli Uffizi e alla Galleria d'Arte Moderna di palazzo Pitti per chiunque sia interessato a sperimentare modalità di approccio all'opera d'arte in cui vengono coinvolti sensi diversi da quello della vista.

Il tatto è un senso fondamentale per la conoscenza e per l'esperienza estetica, come prova la tendenza di tutti i bambini a toccare ciò che vedono per capirlo e goderne appieno; questa capacità, tuttavia, si riduce durante la crescita, quando prevale l'uso della vista, per l'immediatezza con la quale ci permette di approcciarsi al mondo.

Esplorare una scultura antica attraverso il tatto diventa sia un modo per re-imparare ad utilizzare un senso che ultimamente è stato compromesso anche dalle restrizioni della pandemia, sia un'esperienza conoscitiva ed estetica straordinaria.

 

 

 

Condividi

Informazioni
Prenotazione obbligatoria

​Le visite tattili saranno condotte dal prof. Gianfranco Terzo, docente del laboratorio di tecniche pittoriche presso il Liceo d'Arte di Porta Romana. Per partecipare occorre prenotarsi ed essere in possesso del biglietto d'ingresso ai musei. Le visite si terranno il martedì alle ore 10.00 

Uffizi, mostra "Niobe e i suoi figli allo specchio"

22 novembre 2022

6 dicembre 2022

10 gennaio 2023

24 gennaio 2023

7 febbraio 2023

21 febbraio 2023

Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti
29 novembre 2022

13 dicembre 2022

17 gennaio 2023

31 gennaio 2023

14 febbraio 2023

28 febbraio 2023

La partecipazione è limitata a gruppi di max 5 persone; non sono compresi nel conteggio eventuali accompagnatori.

Per prenotazioni:

Area Mediazione Culturale e Accessibilità

tel. 055 2388617

uffiziaccessibili@cultura.gov.it

Visita adatta a