I tesori botanici di Boboli. Alla scoperta delle orchidee spontanee

Scopriremo la presenza discreta e singolare di queste complesse varietà botaniche nel cuore di Firenze, con una visita guidata il 30 aprile dalle 10.00 alle 12.00.

La presenza delle orchidee selvatiche sui prati del parco è stata accertata fin dai tempi dei granduchi medicei. La prima segnalazione di Orchidacee in Boboli è del 1716, nei manoscritti dell’illustre botanico Pier Antonio Micheli. I soci della Sezione fiorentina del G.I.R.O.S., Gruppo Italiano Ricerca Orchidee Spontanee, eseguono dal 2018 un censimento annuale all’interno del parco con lo scopo di mapparne e tutelarne la preziosa presenza.

Condividi

Informazioni
Prenotazione obbligatoria

055-2388717 - 055-2388786

lunedì-venerdì 8.30 - 13.00

Massimo 25 persone.

Ritrovo ore 10.00 presso l’Anfiteatro di Boboli.