Percorso multisensoriale della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti

“Forma e materia attraverso il tatto” è un percorso multisensoriale che permette la lettura tattile di una selezione di opere scultoree dell'800 italiano.

Dalla sala 2 alla sala 30  visitatori non vedenti e ipovedenti possono toccare dieci opere, scelte tra le più significative, realizzate in materiali differenti (bronzo, marmo, legno, pietre dure, gesso, terracotta, maiolica), che testimoniano alcuni momenti del passaggio della scultura dall’Ottocento ai primi decenni del Novecento.


Il percorso è illustrato da audioguide e da brevi schede descrittive, in braille e con caratteri ingranditi per ipovedenti, su appositi leggii.
Le audioguide sono messe gratuitamente a disposizione dei visitatori e si trovano all'ingresso del museo, chiedendo al personale in servizio. 
L’ingresso per gli accompagnatori è gratuito come per i non vedenti e gli ipovedenti.

Di seguito la lista delle opere del percorso multisensoriale della Galleria d’Arte Moderna.

 

Sala 2
Da Antonio Canova
Testa colossale di Napoleone
marmo, cm 77

Sala 5
Giovanni Dupré
Abele morente, 1846-1851
bronzo, cm 55x223x75

Sala 6
Anonimo, bottega italiana
Tavolo, 1800-1830 circa
commesso in pietre dure, legno, bronzo, cm 87,5x91,2

Sala 12
Adriano Cecioni
La sortita del padrone
bronzo, cm 42,5x21,5x30

Sala 13
Augusto Rivalta
Ritorno dalla posta, 1935
bronzo, cm 135x70x89

Sala 16
Vincenzo Gemito
Busto di Giuseppe Verdi, 1873 circa
bronzo, cm 40x53x38

Sala 21
Domenico Trentacoste
La minestra
gesso, cm 102x98x104

Sala 23
Sirio Tofanari
Carezza, 1909
bronzo, cm 20x63x62,5

Sala 26
Alimondo Ciampi
La via perduta, 1920
terracotta, cm 65x45x62

Sala 30
Renato Bertelli
Profilo continuo: Dux, 1935 circa
maiolica, cm34x27x27

Condividi

Informazioni
Prenotazione obbligatoria

Contatti

Accessibilità e Mediazione Culturale

Prenotazioni

uff.eduprogetti@beniculturali.it

+39 055 2388617 (lunedì, mercoledì, venerdì: 9.30-13 | martedì, giovedì: 9.30-13, 15-17)

Prezzo

Gratuito. Qualsiasi portatore di handicap ha diritto per Legge all’accesso prioritario gratuito per sé e per un accompagnatore qualora questo sia previsto nel certificato di disabilità.