Il Dipartimento di Mediazione culturale e Accessibilità si propone come spazio di sviluppo per le pari opportunità di accesso alla cultura e intende promuovere la partecipazione e l’abbattimento di qualsiasi barriera: fisica, culturale e sociale.

Nato nel febbraio 2016, il Dipartimento Mediazione culturale e Accessibilità ha come finalità la fruizione a scopo educativo del patrimonio delle Gallerie degli Uffizi, e si rivolge a pubblici con esigenze specifiche.

Il Dipartimento si rivolge sia a visitatori singoli  che a gruppi - che possono essere composti al  massimo di 10 persone -, ai quali si possono offrire  un’ampia scelta di percorsi.

Per favorire una lettura attiva e partecipata dei contenuti culturali, gli operatori progettano e realizzano assieme a centri diurni, enti, associazioni, onlus, etc., percorsi speciali di approfondimento, favorendo il loro pieno coinvolgimento.

Il Museo diventa quindi uno spazio in cui tutti possono entrare in relazione con le opere d’arte, e non è più quindi un  luogo esclusivo per specialisti.

I vari progetti di accessibilità nascono, infatti,  per coinvolgere il pubblico ad un’ampia inclusione sociale, e si rivolgono nello specifico ai disabili, ai migranti, agli anziani e a tutte le  persone che vivono in uno stato di disagio sociale.

In un’ottica in cui il patrimonio è portatore di valori non solo culturali ma sociali, capace di essere un generatore di senso, le Gallerie degli Uffizi si pongono l’obiettivo di diventare un luogo di socializzazione e di scambio d’esperienze per una crescita umana e consapevole.

 

Contatti

uffiziaccessibili@beniculturali.it

+39 055 2388617 (lunedì, mercoledì, venerdì: 9.30-13 | martedì, giovedì: 9.30-13, 15-17)

 

Info

Per prenotare le visite contattare il Dipartimento almeno 10 giorni prima. Si accettano gruppi con un massimo di 12 persone, accompagnatori compresi.

Tutti i venerdì alle ore 10 il Dipartimento propone visite su prenotazione anche a visitatori singoli.

Il biglietto è gratuito per il disabile con certificazione e l’accompagnatore con ingresso prioritario (scopri di più)

Possibilità di noleggio gratuito di sedie a rotelle (con documento identità).

 

Si precisa che il Dipartimento di Accessibilità e Mediazione culturale collabora soltanto con persone, enti/associazioni no profit, che non hanno nessun scopo di lucro.