Condividi

Abito maschile di gala

Data
1720-1740
Tecnica
Velluto di seta blu, raso avorio con ricamo in oro filato, canutiglia e paillettes
Inventario
Tessuti Antichi 1096-7

L’abito di gala per cerimonie di corte in voga nel XVIII sec. si compone di una marsina in velluto blu e una sottoveste in raso avorio, entrambi ricamati a motivi vegetali stilizzati in filato d‘oro, paillettes e canutiglia. Per la grandezza della marsina che ricade dritta sul davanti, l’abito è ascrivibile al primo quarto del Settecento. Le falde molto sfuggenti sul retro presentano grandi paramani; così come la lunga sottoveste è dotata di maniche. I bottoni della marsina, in metallo, rivestiti di oro filato su anima di seta gialla, sono puramente decorativi. I calzoni non sono pervenuti.

Opere correlate