Condividi

Abito da sera femminile

Autore
Manifattura romana, etichetta: “Maria Berardelli/ via del Corso 79/Milano"
Data
inizi XX sec.
Collocazione
Deposito
Tecnica
Merletto meccanico in filato di seta, tulle bobbinet, velluto, ciniglia, lustrini
Inventario
Tessuti Antichi 6084-6085

L’abito da sera in due pezzi è composto da corpetto e gonna in merletto meccanico Lever di seta, color nero, con applicazioni in velluto, lustrini in argento, paillettes nere e ciniglia. Corpetto a punta, con guimpe (parte superiore del corpetto in stoffa leggera che copre il décolleté, collo montante sorretto da filo metallico; maniche à gigot con aletta in merletto meccanico al centro sul davanti. La gonna a coda è composta da teli di organza, all’orlo sono presenti piccole balze increspate.

L’abito reca l’etichetta della sartoria Maria Bernardelli di Roma attiva nei primi anni del XX secolo; alcuni dettagli come il busto corto a punta con remboursè o le maniche ispirate al modello a gigot che ebbero un breve revival nel 1905, ci consentono di stabilire la datazione del capo.

L’abito da sera è appartenuto a Maria Rucellai e alle sue figlie Porzia e Beatrice.

Acquisizione: dono dell’Associazione Amici della Galleria del Costume

Provenienza: Paola Cecchi de’Rossi