Caricamento della mostra virtuale Dedicato a Silvestro Lega  in corso...
Caricamento della mostra virtuale Dedicato a Silvestro Lega in corso...
Inizia il percorso
Ritratto di signora in giardino
Busto di contadina
In villa
La visita in villa
La visita alla balia
Il pergolato
Battitrici di grano (già attribuito a)
La passeggiata in giardino
Paesaggio
Ritratto di giovane
Canto di uno stornello
Ritratto di signora in piedi
David che placa col suono dell’arpa le smanie di Saul travagliato dallo spirito malo
Ritratto di Gaspero Ciani
Paese
Accampamento
Profilo della signora Bandini
La signora Bandini in salotto
Bersaglieri con prigionieri austriaci
La padrona del podere
Guardiana del campo che fa la calza o contadinella sulla scala
La padrona del podere o signora che cuce
Ritratto di Ludovico Tommasi
La visita allo studio
La raccolta delle rose

Dedicato a Silvestro Lega

Le opere dell’artista di Modigliana nelle collezioni della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti

La presenza di un’opera di Silvestro Lega di notevole importanza come il "Ritratto della signora in giardino", donata recentemente alla Galleria d'Arte Moderna da un grande collezionista di Lega come Mario Taragoni e soprattutto di un gusto fuori dal comune nella scelta dei dipinti che potessero essere adatti ad un preciso disegno critico, ci spinge a considerare quali possono essere le intese comuni tra i vari collezionisti di cui la Galleria può testimoniare il percorso critico e di scelte.

Si è quindi pensato di dedicare al nuovo arrivo leghiano una sorta di veloce omaggio ripercorrendo quale sia la presenza del pittore di Modigliana nelle collezioni del museo fiorentino e del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe.

Le analogie, subito rilevabili, sono con il ritratto del pittore LudovicoTommasi, giovane allievo dell’anziano maestro che viene dipinto in una tela ovale, in dimensione di dagherrotipo e presenta come sfondo una spalliera di verzura identica a quella della nostra signora in giardino.

Così come per soggetto ed ambientazione tutte le opere del collezionista Leone Ambron come alcuni piccoli frammenti di momenti trascorsi in campagna in apparente ozio dalle protagoniste femminili al lavoro mentre si dilettano con un passatempo che è sempre una forma di lavoro come il cucito o la maglia.

 

CREDITS

L'IperVisione è curata da Simonella Condemi

Coordinatore Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti

Curatore dell’arte 800-900 Gallerie degli Uffizi

 

 

Condividi