12 incontri curati da specialisti dei beni culturali per approfondire e condividere studio e passione

Le conferenze del mercoledì pomeriggio all’auditorium degli Uffizi, organizzate da due anni, sono ormai diventati un appuntamento fisso atteso da un pubblico sempre più numeroso. Il nuovo ciclo si apre a partire dal 2 ottobre, come di consueto alle ore 17 in Auditorium Vasari, con appuntamenti dedicati al ‘dietro le quinte’ degli Uffizi, raccontato nei suoi tanti aspetti –sia quelli scientifici che quelli più squisitamenti tecnici della vita del museo - dagli specialisti e dagli operatori che vi lavorano, da professori e da esperti.  E la novità è proprio la serie di eventi dedicati all’attività interna del museo volte a garantire la tutela e la ricerca, che va ad aggiungersi ad altre due categorie tematiche di appuntamenti, già sperimentate, ‘Laboratorio universale’ e ‘Capolavori su carta’, con l’esposizione di disegni e stampe della collezione permanente durante le conferenze: vere e proprie mostre preziosissime “mostre lampo”.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

OTTOBRE

2 ottobre

Dietro le quinte” Cecilia Frosinini, Terremoto e bradisisma: l’impatto degli spostamenti per mostre sulle opere d’arte.

9 ottobre

“Capolavori di carta” Donatella Fratini, Gallerie ideali, gallerie poetiche e gallerie principesche nella Firenze di Cosimo II.

16 ottobre

“Dietro le quinte” Graziella Cirri, Lucia e Andrea Dori, Odoardo Borrani Alla Galleria dell'Accademia. Storia e restauro.

23 ottobre

“Laboratorio Universale” Silvia Malaguzzi, Cibo per gli occhi, il commestibile nei dipinti degli Uffizi.

30 ottobre

“Dietro le quinte” Intervento a cura dell'ICCD (Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione), La Colonna Traiana. Un atlante fotografico. Dalla campagna fotografica del 1988 alla sua pubblicazione.

NOVEMBRE

6 novembre

“Dietro le quinte” Ester Tronconi, San Pier Scheraggio. Fonti, testi, tracce, materiali di una chiesa medievale negli Uffizi.

13 novembre

"Capolavori di carta"  Marzia FaiettiLo specchio e il volto nel Parmigianino. Metafore dello sguardo.

20 novembre

“Dietro le quinte”  Paolo Procaccioli, ‘Compari’, ‘triumviri’, arti ‘sorelle’. La familia artistica di Pietro Aretino.

27 novembre

“Dietro le quinte” Angelo Tartuferi, Muriel Vervat, Roberto Buda, Andrea Orcagna, il trittico della Pentecoste. Storia e restauro.

DICEMBRE

4 dicembre

“Laboratorio Universale” Marco Masseti, Prima e dopo il “contatto”. L’iconografia zoomorfica del Rinascimento italiano al tempo della scoperta dell’America

11 dicembre

“Dietro le quinte”  Maximillian Hernandez,  L'affresco di casa Pazzi di Andrea del Castagno: il contesto sospeso e il collezionismo novecentesco

18 dicembre

“Dietro le quinte” Anna Bisceglia, "La vaghezza del vedere". Pietro Aretino tra parola e arti visive

 

Condividi

Informazioni

OGNI MERCOLEDI' DAL 2 OTTOBRE AL 18 DICEMBRE

ALLE 17 IN AUDITORIUM VASARI (accesso dal lato di ponente sotto il Loggiato degli Uffizi; per le persone con disabilità motoria l'accesso è dal Lungarno Anna Maria Luisa de' Medici)

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI