“Una violenza bestiale. Modelli dell’umano nella poesia, nella produzione letteraria e nella rappresentazione plastica dei temi propri dell’epica e della drammaturgia antica”. Conversazione, Uffizi, Auditorium Vasari, 25 novembre 2018 h. 11.00, con la prof. ssa Valeria Andò, docente di lingua e letteratura greca presso l’Università di Palermo.

In occasione della Giornata contro la violenza di genere e dell’inaugurazione della mostra Il Ratto di Polissena. Pio Fedi scultore classico negli anni di Firenze Capitale, a cura di Simonella Condemi ed Elena Marconi - Uffizi, Sala del Camino - 25 novembre 2018 – 24 febbraio 2019” , le Gallerie degli Uffizi propongono due conversazioni, in coincidenza con il vernissage e il finissage dell’esposizione.Il corpo delle donne è stato - da sempre - utilizzato, principalmente a motivo della sua facoltà procreativa, quale oggetto di scambio all’interno delle dinamiche di alleanza o conflitto praticate, fin dall’antichità, dalle società improntate al controllo territoriale ed etnico maschile. Un destino collettivo che, con vari livelli di coinvolgimento empatico e critico, è stato cantato, descritto, impresso, plasmato, captato dalle arti, sia antiche che moderne e contemporanee. Figure emblematiche del femminile sono così diventate eroine della storia classica; donne nella cui traiettoria è riassunto un modello esemplare di vita, spesso improntata alla violenza. Dell’indagine su questi exempla è ricca la bibliografia di Valeria Andò, che negli ultimi anni ha affrontato, con particolare passione, lo studio delle rappresentazioni e descrizioni della violenza nei testi greci, con i suoi articoli inerenti l’Iliade, le Troiane, Ecuba, Efigenia in Aulide e la commedia aristofanea. Tali articoli, assieme ad altri studi inediti, sono confluiti nella monografia, di cui si è parzialmente plagiato il titolo in occasione di questa presentazione fiorentina, Violenza bestiale. Modelli dell’umano nella poesia greca epica e drammatica, Caltanissetta, Roma, 2013. Alla conversazione parteciperanno, oltre al Direttore, Eike Schmidt, le due curatrici della mostra su Pio Fedi, Simonella Condemi ed Elena Marconi.

Il finissage della mostra vedrà, il 20 febbraio h. 17.00, presso l’Auditorium Vasari degli Uffizi, una conversazione con la scrittrice Michela Murgia, incentrata sui medesimi temi, ma rivolta a commentare il ruolo della donna all’interno dei conflitti contemporanei e del triste fenomeno del cosiddetto femminicidio.

Inoltre il 23 novembre in attesa della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, le Gallerie degli Uffizi insieme agli Amici degli Uffizi, offrono ai visitatori un evento teatrale che inscena il processo di Artemisia Gentileschi: Artemisia versus Orazio

Condividi

Informazioni

Ingresso gratuito

Auditorium Vasari

Ingresso dal lato di ponente sotto il Loggiato degli Uffizi.

Per le persone con disabilità motoria l'accesso è dal Lungarno Anna Maria Luisa de' Medici.

 

25 novembre 2018

ore 11.00