Per il ciclo "Dialoghi d'arte e cultura"

27 novembre

“Dietro le quinte” Angelo Tartuferi, Muriel Vervat, Roberto Buda, "Andrea Orcagna, il trittico della Pentecoste. Storia e restauro."

L’intervento di restauro completo cui è stata sottoposta quest’opera, certamente tra le più rappresentative della straordinaria collezione di fondi oro della Galleria dell’Accademia di Firenze, è da annoverare fra quelli più importanti degli ultimi vent’anni. Questo complesso d’altare di grande suggestione visiva, austero e quasi ieratico, è stato recuperato in particolare per quanto riguarda i valori cromatici d’origine della complessa incorniciatura superstite, che era sostanzialmente in argento e, inoltre, dal punto di vista della rinnovata leggibilità delle parti dipinte. Quest’ultima consente di apprezzare l’alta qualità esecutiva dell’opera, riscontrabile nel disegno netto e nella capacità quasi proverbiale del grande pittore, scultore e architetto di restituire con palpabile evidenza le masse plastiche dei personaggi, protagoniste assolute di uno spazio indefinito e atemporale. L’ autografia prevalente di Andrea Orcagna, non sempre ammessa concordemente dagli studi, sembra imporsi adesso con forza.

Condividi

Informazioni

Mercoledì 27 novembre

Auditorium Vasari, piazzale degli Uffizi, loggiato di Ponente

ore 17.00

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili