Ambasciatori dell'arte


La legge n.107 del 13 luglio 2015 meglio nota come la “Buona Scuola” riconferma la validità dello strumento della convenzione fra scuole e servizi educativi dei musei anche al fine di attuare efficaci percorsi di Alternanza Scuola Lavoro nei luoghi della cultura.

Già dall’a.s. 2015-2016, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Ufficio ha approntato adeguati strumenti procedurali per l’utilizzo del progetto “Ambasciatori dell’Arte” come percorso di alternanza e, riproponendolo quest’anno in una più solida cornice normativa, ci auguriamo riscuota l’abituale consenso e possa essere presto affiancato da nuove offerte di percorsi di Alternanza Scuola Lavoro da attuare nell’ambito del nostro prezioso patrimonio culturale.

Consigliato per le classi del triennio delle superiori, il progetto si svolge in convenzione e prevede la maturazione di credito formativo. Al termine di un’attenta e approfondita preparazione, realizzata concordemente da operatori dell’ufficio e dai docenti, gli studenti coinvolti nel progetto realizzeranno attività di accoglienza ai visitatori dei musei, con spiegazioni sia in italiano che in altre lingue comunitarie.

Da maggio 2016 fino a marzo 2017, si svilupperà la seconda fase del progetto in cui si propone alle scuole toscane, che ospitano scambi internazionali, la possibilità di usufruire di un servizio gratuito di accoglienze e visite guidate nei musei dell’area fiorentina accompagnati dagli stessi studenti appositamente formati con competenze linguistiche e storico artistiche.

Il progetto si presta a esperienze di alternanza scuola lavoro.

Per consultare il programma delle visite guidate del mese di marzo 2017, clicca qui.

Informazioni tecniche


PROGETTO IN CONVENZIONE

L’educazione al patrimonio integrata con le lingue straniere

 

UTENZA: indicato per le classi 3° e 4° delle scuole superiori

OBIETTIVO DEL PROGETTO: attività di accoglienza per i visitatori dei musei statali fiorentini con spiegazioni di contenuti storico-artistici anche in lingua straniera, da svolgersi nel periodo primaverile (marzo-aprile)

 

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ:

1.       Lezioni propedeutiche (entro la fine del 1° quadrimestre):

-          n.1 lezione propedeutica gratuita a cura dei funzionari dell’Ufficio per introdurre il progetto. In questo incontro, si parte con le basi costituzionali (art.9) dell’impegno civile verso il patrimonio storico-artistico, per poi introdurre la struttura e il funzionamento del sistema dei musei statali di Firenze. A ciascun insegnante referente è fornita una copia gratuita del libretto e delle pubblicazioni relative al museo prescelto. Questo incontro si può svolgere nei locali della scuola.

-          n. 2-3 laboratori con un educatore museale scelti in base al percorso museale del progetto, di cui uno sulle antiche tecniche artistiche, presso le aule didattiche dell’ufficio. 

N.B. Qualora la scuola ritenga opportuno che i laboratori siano svolti nei propri ambienti scolastici con l’educatore museale, tale attività è esclusa dal contratto di convenzione e sarà pertanto a pagamento e potrà essere concordato direttamente con l’educatore.

 

2.       L’incontro con il museo (all’inizio del 2° quadrimestre):

-          Visita con l’educatore (attività a pagamento). Si tratta di una lezione al museo prescelto e agli altri musei ad esso correlato (ad esempio, per il percorso sui Cenacoli del Museo di San Marco, è prevista una visita anche al Cenacolo di Sant’Apollonia).

-          Prova generale in loco. E’ la verifica finale prima dell’attività di accoglienza, per consolidare tutti gli aspetti del percorso: dalle nozioni, alle modalità di comunicazione con il pubblico, ai rapporti con il luogo (la direzione, il personale di vigilanza, i interventi di restauro e mostre in corso, servizi, ecc.). E’ preferibile che la prova si svolga con l’aiuto dell’educatore (attività a pagamento).

3. I percorsi guidati gratuiti offerti dagli studenti (aprile – maggio)

 

COSTI

- Ciascuna visita con l’assistenza di un educatore museale comporta € 3 per ciascun alunno (la partecipazione degli insegnanti accompagnatori è gratuita) da versare al momento dell’ingresso al museo con biglietteria, oppure (qualora il museo non disponga della biglietteria) da saldare preventivamente tramite bollettino postale intestato a: Opera Laboratori Fiorentini S. p. A., c/c n. 23078520. 

Si consiglia la lettura del libretto pubblicato dall’Ufficio (Communicating Art, POLISTAMPA 2011) che offre materiale didattico ad uso dell’insegnante e indica in modo esaustivo le modalità di svolgimento dell’attività di accoglienza.

 

Per Informazioni

Dipartimento Educazione e Ricerca

Area Scuola e Giovani

Tel 055 284272

uffiziscuola@beniculturali.it