La Grotta del Buontalenti

La Grotta Grande (1583-93 circa), progettata da Bernardo Buontalenti su commissione del Granduca Francesco I de’ Medici e costruita al termine del Corridoio Vasariano, è una delle più scenografiche e suggestive ambientazioni del Giardino di Boboli. E' un vero e proprio scrigno dal gusto fiabesco, originariamente arricchito da meravigliosi giochi d’acqua, e finemente decorato con elementi di madreperla, conchiglie, stalattiti artificiali e pietre che incorniciano affreschi e racchiudono bellissimi e plastici gruppi di statue scolpite da grandi maestri del Rinascimento, da Baccio Bandinelli a Giambologna; figure che sembrano uscire magicamente dalle pareti, dalla materia e dall’acqua da cui sono avvolti.


Orario di apertura

Le visite all'interno della grotta sono temporaneamente sospese.