Gratuito

Hanno diritto alla gratuità

con ritiro del  biglietto direttamente presso le biglietterie dei musei afferenti alle Gallerie degli Uffizi

tramite esibizione di un documento attestante una delle seguenti condizioni o compilando il modello di autocertificazione presso le biglietterie dei singoli musei da riconsegnare agli operatori prima del ritiro del biglietto, esibendo un documento d'identità:

- i minori di anni 18 (i bambini di età inferiore ai 12 anni devono essere accompagnati);

- i gruppi o comitive di studenti delle scuole pubbliche e private dell'Unione Europea, accompagnati dai loro insegnanti, previa prenotazione e nel contingente stabilito dal capo d'istituto;

- ai docenti ed agli studenti iscritti alle facolta' di architettura, di conservazione dei beni culturali, di scienze della formazione e ai corsi di laurea in lettere o materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico delle facolta' di lettere e filosofia, o a facolta' e corsi corrispondenti istituiti negli Stati membri dell'Unione europea. Il biglietto gratuito e' rilasciato agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso;

- ai docenti ed agli studenti iscritti alle accademie di belle arti o a corrispondenti istituti dell'Unione europea. Il biglietto gratuito e' rilasciato agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso;

- le guide turistiche dell'Unione Europea munite di valida licenza;

- gli interpreti turistici dell'Unione Europea quando occorra la loro opera a fianco della guida, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;

- i cittadini dell'Unione Europea portatori di handicap e ad un loro familiare o altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria (DM 239 del 20/04/2006);

- gli operatori delle associazioni  di  volontariato che svolgano, in base a convenzioni in essere stipulate con il Ministero ai sensi dell'articolo 112, comma 8, del Codice, attività di promozione e diffusione della conoscenza dei Beni Culturali;

- coloro che per motivi di studio o di ricerca, attestati da istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, nonché da organi del Ministero, ovvero per particolari o motivate esigenze, i Capi degli Istituti possono consentire ai soggetti che ne facciano richiesta l'ingresso gratuito per periodi determinati;    
 
- il personale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo;

- i membri dell'ICOM (International Council of Museums);
 
- i cittadini di Paesi non comunitari a "condizione di reciprocità" (i minori di 12 anni devono essere accompagnati).

con rilascio di tessera individuale annuale con fotografia

tramite richiesta alla Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee per ragioni di studio e di ricerca ovvero per particolari e motivate esigenze:

- gli operatori delle associazioni di volontariato che operano mediante convenzioni presso le sedi periferiche del Ministero;
- gli Ispettori e Conservatori onorari del Ministero;
- il personale del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale;
- i membri dell'I.C.C.R.O.M.;
- gli studiosi italiani e stranieri per motivi di studio o di ricerca attestate da Istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, nonchè da organi del Ministero, ovvero per particolari e motivate esigenze (DM 239/2006).

Modalità di richiesta di permessi di ingresso gratuito

Stante la normativa attualmente in vigore, il Direttore è l’unica persona deputata a concedere il permesso di ingresso gratuito nei musei afferenti alle Gallerie degli Uffizi.

L’istruttoria della pratica è affidata alla Segreteria del Direttore pertanto ogni richiesta di autorizzazione dovrà essere inoltrata per e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica (ga-uff.segreteria@beniculturali.it).

Le richieste dovranno pervenire con congruo anticipo di almeno 15 giorni rispetto alla data di visita del museo.

Anche per le richieste di visite istituzionali legate a contatti con la Direzione, che comportino il raccordo con gli impegni e gli appuntamenti registrati nell’agenda del Direttore, la comunicazione dovrà essere inviata per e-mail al recapito di posta elettronica della Segreteria del Direttore: ga-uff.segreteria@beniculturali.it.

Modalità di ingresso gratuito per i giornalisti

In base alla normativa vigente, l’ingresso gratuito nei luoghi della cultura statali è riservato soltanto ai giornalisti degli Stati membri dell’Unione Europea. Questo non comporta nessuna priorità d’accesso; il giornalista in visita privata dovrà rispettare le regole previste per tutti gli altri visitatori e avvalersi del servizio aggiuntivo facoltativo di prenotazione, se e qualora lo ritenga necessario.

Qualora il giornalista non sia in visita privata,  ma voglia usufruire dell’accesso gratuito per motivi connessi alla propria attività lavorativa, dovrà presentare apposita istanza al Direttore, indicando il giornale per cui lavora, la ragione della visita, il museo e la data per la quale viene richiesta l’autorizzazione. Dovrà specificare, infine, il tipo di articolo che intende scrivere e se questo verterà su uno dei musei afferenti alle Gallerie degli Uffizi.

Contestualmente all’inoltro dell’istanza, il giornalista è tenuto a contattare per e-mail anche l’Ufficio Permessi (ga-uff.permessi@beniculturali.it) per il pagamento dei corrispettivi previsti dalla normativa vigente per la pubblicazione delle immagini di opere d’arte conservate nei musei afferenti alle Gallerie degli Uffizi, sia la relativa autorizzazione a pubblicare tali foto.

Ingresso Libero

E' consentito l'ingresso libero la prima domenica di ogni mese e in occasione di particolari avvenimenti, sia in ambito nazionale che locale, resi noti attraverso il sito web del MiBACT.